Lettori fissi

domenica 23 dicembre 2012

SENZA FLAMIGNI CHE NATALE SAREBBE?

 Sono felicissima di presentarvi flamigni!!!
che natale sarebbe se nelle nostre tavole non ci sarebbe un panettone di alta qualità come flamigni...quest'anno sarà un natale diverso magico...ho conosciuto flamigni e leggendo la loro storia...il loro impegno e la lavorazione dei loro prodotti mi sono appassionata ancora di più...è bellissimo leggere tutto l'amore e l'impegno che c'è dietro un panettone...adesso leggiamo insieme la loro storia...

 La storia di flamigni è la storia di una famiglia, che nell’arco di tre generazioni ha coltivato due grandi passioni professionali: il torrone e il panettone. Apparentemente, non potrebbero essere più distanti: sono il più duro e il più soffice dei dolci. In realtà hanno numerosi tratti in comune: condividono origini antiche, sono legati alle ricorrenze, rappresentano due capisaldi del patrimonio gastronomico del nostro paese.
Due capolavori da difendere, da riscoprire e anche da reinterpretare, ma sempre in maniera rispettosa della tradizione.





Ingredienti: d’alta qualità e rigorosamente naturali

Il primo, quello che dà l’unicità del gusto al nostro impasto, è il lievito madre, il cui ceppo è nato negli anni Trenta e che resta ancora l’unico agente di lievitazione. Oggi come allora, questo insostituibile ingrediente conferisce aromi unici, lunga freschezza e alta digeribilità ad ogni panettone. Le farine, contraddistinte da un ottimo rapporto forza/elasticità, hanno un alto tenore proteico, ideale per le lunghe lievitazioni naturali. Il burro è prodotto separando la panna dal latte per centrifugazione, come tutti i burri di alta qualità, che hanno però un punto di fusione superiore, intorno ai 33°. Per questo motivo i lievitati Flamigni danno il meglio di loro se consumati tiepidi.
Delle uova, deposte in allevamenti italiani, si usano solo i tuorli. I canditi provengono dalla Calabria: le scorze d’arancia da arance Navel a buccia spessa coltivate a Sibari; i cedri da Diamante. Entrambi non vedono mai anidride solforosa e sono canditi per osmosi (dodici giorni di permanenza in vasca). L’uvetta arriva dalla Turchia o dall’Australia, perché il panettone è nato come dolce della festa, quindi con gli ingredienti più ricchi, anche a costo di farli arrivare dall’altro capo del mondo. Le versioni non tradizionali di questo lievitato fanno uso di nocciole tonde e gentili delle Langhe per i panettoni glassati, di cioccolato fondente extra e di molte altre varietà di frutta candita e semicandita di primissima qualità. La vaniglia è ricavata da bacche della riserva di Mananara in Madagascar (presidio Slow Food®). La crema pasticcera utilizzata per la farcitura è realizzata con uova fresche provenienti da allevamenti italiani mentre per la ricopertura dei panettoni Flamigni utilizza unicamente cioccolato purissimo di alta qualità.




Lavorazione tradizionale, con molti interventi manuali

La preparazione di un panettone Flamigni richiede tre giorni, nell’arco dei quali avvengono diversi impasti e diverse lievitazioni.
Numerose fasi richiedono interventi manuali: per esempio, la scarpatura, il taglio a croce praticato sulla superficie superiore. Il lento raffreddamento post-cottura in posizione capovolta dura circa dodici ore.


Naturale e tradizionale vuol dire anche digeribile

Gli ingredienti naturali e selezionati, l’antica tecnica di preparazione fanno dei panettoni Flamigni dolci non solo di alta qualità organolettica, ma anche nutrienti e soprattutto molto digeribili. Altrimenti, che festa sarebbe?
l'azienda mi ha omaggiato di questi spendidi prodotti molto natalizi!!!

 vediamoli nello specifico....




 -PANETTONE CON CIOCCOLATO E ALBICOCCA FLAMIGNI 1000G.
Il panettone cioccolato e albicocca Flamigni segue la ricetta creata dai pasticceri artigiani maneghini,che prevede la forma bassa.La sua anima è un lievito madre il cui ceppo ha avuto origine negli anni trenta.Senza alcuna aggiunta di altri lieviti,l'impasto risulta soffice,pieno di occhiature irregolari e straordinariamente digeribile.A comporlo sono una farina di grani forti e allo stesso tempo molto estensibili,zucchero,tuorli d'uova,provenienti da allevamenti italiani e burro francese di centrifuga.Completano gli ingredienti le gocce di puro cioccolato extra fondente e tenere e profumatissime albicocche napoletane semicandite.



-AMARETTI MORBIDI RIPIENI DI CONFETTURA FLAMIGNI 200G.
uno dei pasticcini più famosi della tradizione italiana reinterpretato dai pasticceri FLAMIGNI.
 ingredienti:mandorle,zucchero,albume,miele,bicarbonato di ammonio,e vari confetture di:
-limone
-albicocca
-arancia
-ciliegia





-SCAGLIE DI TORRONE FRIABILE CON MANDORLE  SUPREMO FLAMIGNI 200G.65% DI MANDORLE PELATE E TOSTATE.









-SCAGLIE DI TORRONE FRIABILE CON PISTACCHI SUPREMO FLAMIGNI 200G. 65% DI PISTACCHI PELATI E TOSTATI.

queste scaglie sono nate dalla creazione di un torrone speciale proprio perchè lavorate a mano

La Bellezza di queste confezione regalo è sublime!!!


“Solo le persone superficiali non giudicano dalle apparenze”

 Accedi direttamente alla boutique delle raffinatezze Flamigni, che con un paio di clic saranno a casa tua.
vai allo shop on line

diventate fan nella pagina facebook